“Il mio cuore è ben disposto, O DIO, il mio cuore è ben disposto; io canterò e loderò. Risvegliati, o spirito mio; risvegliati, salterio e cetra; io risveglierò l'alba. Ti celebrerò fra i popoli, o Signore, canterò le tue lodi fra le nazioni.” (Salmi 57:7-9)
Se non hai mai sperimentato la potenza della lode, allora non hai mai sperimentato neanche la potenza di Dio. Lodare è essenziale. In molti casi il salmista Davide, entrava in comunione con il Signore solo attraverso la lode, non chiedeva nulla in preghiera, si limitava a lodare Dio per la sua maestà! Quanta potenza c’è nella lode. Per lodare devi avere un cuore ben disposto, devi essere libero dal peccato, dalla disubbidienza. Molti mi chiedono nelle consulenze: “fratello non riesco a lodare”, questo accade perché nella tua vita non c’è ordine spirituale. Hai perdonato chi ti ha offeso? Hai comunione e pace con i fratelli? Preghi per il tuo nemico? Onori le persone che riconosci venire “da Dio”? Eserciti l’ospitalità cristiana? Pratica il bene, rigetta il male, odia il male, “risvegliati” ti dice oggi il Signore. Risveglia la tua cetra e canta al Signore un canto nuovo, quello del tuo cuore.

Sezione :

Riflessioni

Note su questo testo :

Se non hai mai sperimentato la potenza della lode, allora non hai mai sperimentato neanche la potenza di Dio.

Descrittori :

Riflessioni,Salmi 57:7-9,lode,potenza